Mosca (TMNews) - Gli investigatori russi hanno annunciato l'arresto di due operai della metropolitana di Mosca, accusati di aver provocato il disastroso deragliamento di un treno che ha ucciso 22 persone ferendone più di cento. Il comitato investigativo ha annunciato gli arresti di un caposquadra manutenzione, Valery Bashkatov, e del suo assistente, Yury Gordov, aggiungendo che anche alti funzionari potrebbero essere arrestati.Martedì 15 luglio tre carrozze della linaa blu della metropolitana di Mosca sono deragliate a seguito di una brusca frenata tra le stazioni di Parco delle Vittorie e Slavyansky. L'incidente ha fatto 22 morti.Il comitato investigativo ha spiegato che a maggio la metropolitana ha avviato lavori per l'installazione di una serie di scambi destinati a mettere in esercizio una nuova linea di rotaie. I due arrestati avevano la responsabilità dei lavori, ha spiegato il comitato, che in una nota afferma di avere motivi per ritenere che "i lavori non siano stati condotti in modo adeguato".