Palermo, (TMNews) - Per primi sono stati tratti in salvo i bambini, 62 in tutto, poi 103 donne. Sono complessivamente 596 gli immigrati soccorsi dalla Marina militare italiana in due diversi interventi a sud di Lampedusa, nell'ambito dell'operazione "Mare nostrum". Il primo salvataggio è stato effettuato dalla fregata "Grecale", che ha raggiunto un barcone con 323 persone a bordo, di nazionalità siriana e palestinese.Il secondo intervento è stato effettuato dalla corvetta "Sfinge" che ha accostato una seconda imbarcazione con a bordo 273 profughi stipati, prevalentemente di nazionalità eritrea. Dall'inizio dell'operazione "Mare nostrum" la Marina ha tratto in salvo 10.134 migranti, tra cui 713 donne e 1019 minori.