Gerusalemme (askanews) - Giornata di sangue e Gerusalemme. Almeno due persone sono rimaste uccise e decine ferite in due attentati. Ancora una volta è stato colpito il cuore della città santa. Il primo attacco è stato compiuto da due individui su un autobus della linea 78 a Gerusalemme est, che a colpi di arma da fuoco hanno ucciso un uomo di 60 anni e ferito altre persone. I due autori dell'attentato sono poi stati uccisi. L'altro attacco quasi contemporaneo è stato portato a termine con un'auto lanciata contro la folla in attesa alla fermata dell'autobus in un quartiere ebraico ultraortodosso; una persona è stata uccisa, altre sono state ferite. L'aggressore poi è uscito dalla vettura e ha tentato di pugnalare i passanti.Il premier israeliano Benjamin Netanyahu che ha indetto una riunione di emergenza del comitato ministeriale di sicurezza nazionale, promette che il terrorismo sarà sconfitto.(immagini Afp)