Damasco, 19 mar. (TMNews) - La crisi politica e militare continua a far sentire pesantemente i suoi effetti sul fronte dell'economia. Secondo gli ultimi rilevamenti dell'ufficio centrale di statistica i prezzi al consumo sono saliti a livello elevatissimo toccando una punta di aumento del 491% a ottobre 2013 con l'inflazione che nello stesso periodo si è assestata al 117% .L'aumento dei prezzi è dovuto in particolare al prezzo di generi alimentari di base come carne, prodotti caseari, cereali e verdure. In diminuzione invece le bevande non alcoliche e il pane.Ormai, concludono gli esperti, dopo tre anni di crisi in Siria si è di fatto instaurata un'economia di guerra. Tra i dati più significativi - oltre a prezzi e inflazione - quello relativo al tasso di disoccupazione, vicino al 50%.