Roma, (askanews) - Ha boicottato l'ultimo dibattito in tv tra repubblicani, ma è riuscito comunque a far parlare di se' anche in sua assenza. Donald Trump, l'uomo che ha cambiato la corsa alla nomination repubblicana per le elezioni presidenziali negli Stati Uniti, ha deciso di non partecipare al confronto su Fox News con gli altri sette candidati a quattro giorni dal voto in Iowa che potrebbe essere decisivo.Il miliardario, in polemica con l'emittente e soprattutto con la giornalista Megyn Kelly che lo aveva messo in difficoltà mesi fa accusandolo anche di maschilismo, e avrebbe moderato il confronto, ha preferito partecipare a un evento di beneficenza in contemporanea per i veterani, sicuro di se' e dei sondaggi. Meglio quindi non fare passi falsi che potrebbero favorire i concorrenti, in particolare Ted Cruz e Marco Rubio che lo inseguono nella corsa alla nomination."Dovete difendere i vostri diritti - ha detto Trump alla sua platea proprio nelle stesse ore in cui andava in onda il dibattito - se qualcuno vi tratta male, avete il diritto e il dovere di difendervi".E sulla sua assenza al dibattito televisivo, in cui però è stato nominato tante volte dagli avversari, aleggiando come uno spettro, ha dichiarato:"Fox News è stata molto gentile, ha continuato a chiamarmi, ha insistito fino a pochi minuti fa: allora che fai, vieni? E io gli ho risposto: ancora non avete iniziato?".Poi ha aggiunto: "Non so se questa cosa mi aiuterà o no. Se mi portera più o meno voti. Nessuno lo sa. Però sappiamo che questo evento è per i nostri veterani e siamo riusciti a raccogliere oltre 5 milioni di dollari in un giorno solo".