Roma, (askanews) - I commercianti di Bagheria che hanno deciso di ribellarsi al pizzo, portando all'arresto di 22 persone, hanno dato un segnale forte e importante nella lotta alla mafia e alla criminalità. Ne è convinto don Luigi Ciotti, fondatore di Libera, associazione contro le mafie, intervenuto alla presentazione del cd "Radio DUEts Musica Libera" di Luca Barbarossa, che canta in duetto con tanti altri artisti, a sostegno di alcuni progetti di Libera."Certamente è positivo, un bel segnale. Ma a denunciare sono stati solamente tre, è una sottolineatura che deve essere colta, incoraggiata. Questa è la strada da percorrere, perchè è la vittoria dello Stato, delle Istituzioni, di quelle associazioni che ci sono e che sono fortemente presenti e che stanno accompagnando questo percorso".