Cremona (askanews) - A Cremona, nell'ambito della decima edizione di "Diversamente uguali" la manifestazione che si ripromette di sensibilizzare l'opinione pubblica sulle problematiche della disabilità, si è svolto il "Giro in carrozzina" durante il quale normodotati e disabili hanno percorso insieme alcune delle vie più importanti della città, tra ostacoli e barriere architettoniche, per verificare i reali disagi che quotidianamente limitano la mobilità delle persone disabili e proporre eventuali soluzioni.

Presenti anche il sindaco Gianluca Galimberti, autorità civili e militari, personalità del mondo sportivo, associazioni di volontariato e, soprattutto, tanti studenti di diversi istituti della città, che hanno potuto sperimentare in prima persona l utilizzo di una sedia a rotelle o la cecità, simulata attraverso l applicazione di apposite mascherine.