Roma (askanews) - Il capo dello Stato, in occasione della 'Giornata Internazionale delle persone con disabilità', ha sottolineato l'importanza della "integrazione scolastica, per cui l'Italia rappresenta da tempo un punto di riferimento a livello internazionale" rilevando che è "necessario continuare ad adoperarsi affinché l'integrazione possa tradursi in effettiva inclusione".Anche "il lavoro è essenziale, perché è strumento di autonomia economica e di realizzazione personale" ma "purtroppo, i dati ci indicano che tra disabilità e povertà vi è ancora un nesso: investire nell'inclusione lavorativa delle persone con disabilità, sfruttando tutte le potenzialità offerte dall'innovazione sociale e tecnologica, è il primo passo per reciderlo e allontanare il pericolo dell'esclusione sociale" il Presidente Mattarella durante l'incontro con una delegazione dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti e dell'Agenzia Internazionale per la prevenzione della cecità.