Rio De Janeiro, (Askanews) - Una vittoria di misura ma celebrata con una grande festa e un appello al dialogo. Dilma Roussef ha vinto il ballottaggio alle elezioni in Bralsile e si conferma presidente con il 51,64% dei voti contro il 48,36% ottenuto dall'avversario del centrodestra, Aecio Neves, al termine di un'aspra campagna elettorale che ha diviso i brasiliani per classi sociali.Dilma la rossa ha lanciato un appello al dialogo e all'unità, assicurando il proprio impegno per riformare la politica e rafforzare la lotta alla corruzione."Io non credo che questo voto abbia diviso il paese in due. Il dialogo è il primo impegno del mio nuovo mandato", ha subito dichiarato il presidente davanti alla folla dei suoi sostenitori, promettendo di essere "un presidente migliore di quanto sia stato finora".Rousseff ha quindi assicurato il proprio impegno per rilanciare l'economia, combattendo "con rigore l'inflazione" e dando "più impulso ai settori economici, compresa l'industria, per tornare al nostro ritmo di crescita che garantisca un alto livello occupazionale e la rivalutazione dei salari"."Combatterò contro la corruzione, rafforzerò il controllo sulle istituzioni e porterò avanti una legge più severa per mettere fine all'impunità dei corrotti" ha detto la Rousseff dopo gli scandali che hanno appannato l'immagine del suo partito.(Immagini Afp)