Grosseto, (TMNews) - Domenico Pepe, legale di Francesco Schettino, critica l'operato di Roberto Ferrarini, l'ex capodell'unità di crisi di Costa, durante le fasi cruciali del naufragio della Concordia. L'avvocato ha parlato a margine di un'udienza al processo a Grosseto sulla tragedia della nave da crociera naufragata al largo dell'isola del Giglio nel gennaio 2012. "Ferrarini - ha dichiarato l'avvocato - avrebbe potuto fare tante e tantealtre cose, anziché attendere e lasciare tutte le responsabilitàal comandante, che ha tenuto al telefono per almeno venti minuti.Avrebbe potuto ad esempio contattare la Protezione civile, conuna nave ferma, con 4300 persone a bordo."