Chiavari (askanews) - "Il dato fondamentale nell'ambito della minaccia cyber è l'asimmetria tra chi attacca per qualsiasi fine, economico o politico, che può decidere come, quando e dove attaccare e chi difende che deve seguire le leggi e tutte queste opzioni non le ha. Allora una delle risposte importanti è quella della condivisione delle informazioni, oltre che delle strategie, che è l'unico strumento per usare efficacemente le risorse". Lo ha detto ad Askanews Andrea Campora, responsabile Cyber security & Ict della divisione sistemi per la sicurezza e le informazioni di Leonardo-Finmeccanica, durante la quinta edizione del Cyber Defence Symposium di Chiavari.