Bologna, (askanews) - Dieci persone sono state individuate e denunciate dalla Digos della Questura di Bologna per le aggressioni al segretario della Lega Nord Matteo Salvini, lo scorso 8 novembre davanti a un campo rom della città. Sono tutti giovani (il più piccolo ha 19 anni) appartenenti al centro sociale "Hobo". "Sono state denunciate 10 persone per questo episodio che ho definito inqualificabile, ad ognuno di loro sono state addebitate precise responsabilità, violenza privata aggravata e danneggiamento. Come vi ha detto il dirigente della Digos c'è un porto di oggetti atti ad offendere", ha spiegato in conferenza stampa il questore di Bologna, Vincenzo Stingone.Sono tre invece i giovani del gruppo anarchico "Aula C occupata di Scienze politiche" a Bologna denunciati per l'aggressione a Enrico Barbetti, il cronista del "Resto del Carlino" che e' stato accerchiato poco distante dal campo rom dove ha tentato di far visita il leader della Lega Nord Salvini. La Digos di Bologna e' ancora al lavoro per individuare eventuali altri responsabili dell'aggressione.