Roma (askanews) - "Godiamoci questo momento, da domani saremo al lavoro sulla squadra di governo, sui ministri e poi subito sui provvedimenti più importanti da portare in Cdm e nelle commissioni: ho sempre detto e lo continuo a dire che ci siamo battuti tanto per le aree con alta disoccupazione, per i problemi legati al reddito, alle crisi delle imprese. Quindi credo che un ministero dello Sviluppo economico con dentro il Lavoro debba andare a M5s perché lì noi possiamo cominciare a lavorare su tanti fronti. Ad esempio, su una norma che impedisca alle imprese che hanno preso soldi dallo Stato di delocalizzare all'estero, un principio sacrosanto". Lo ha detto Luigi Di Maio, leader M5s, in una diretta facebook subito dopo il conferimento dell'incarico di formare il nuovo governo al pentastellato Giuseppe Conte.

"Saremo i difensori degli italiani - ha concluso - dopo tanto tempo che si sono difese solo le banche e non i risparmiatori, dopo tanto tempo di ingiustizie forse ricominciamo a fare un po' di giustizia in questo Paese".