Roma, 27 apr. (askanews) - "Guarda caso il presidente del Pd campano era riferimento dei Casalesi. Non possiamo stare qui a stracciarci le vesti ogni settimana o a presentare mozioni di sfiducia ogni settimana perché il partito di governo viene coinvolto in questi scandali. L'unica cosa che possiamo fare è invitare i cittadini a liberare l'Italia da questo partito, non votandoli più e sostenendo un progetto come il nostro, il Movimento 5 stelle che porterà trasparenza nelle istituzioni italiane".Così il vice-presidente della Camera del Movimento 5 Stelle Luigi di Maio, a margine della presentazione della lista dei candidati al Comune di Napoli, ha commentato il caso dell'ex presidente del Pd in Campania, Stefano Graziano, indagato per l'appoggio ricevuto dal clan dei Casalesi. "Questi scandali al di là del Pd stanno provocando sfiducia nei cittadini italiani che sono sempre più disgustati. Io gli chiedo di non astenersi, perchè astenendosi favoriranno ancora di più questi partiti che comunque un loro zoccolo duro ce l'hanno e abbiamo visto come mettono insieme i voti", ha concluso.