Perugia, (TMNews) - E' adagiato su un fianco il treno della Ferrovia centrale umbra che all'alba dell'otto aprile è deragliato a causa di una frana. Il treno, diretto a Perugia e formato da due carrozze, all'uscita di una galleria nel comune di Umbertide si è trovato davanti la frana, che ha fatto uscire dai binari la prima carrozza: il vagone si è inclinato a 70 gradi, complicando l'intervento dei soccorritori che hanno dovuto estrarre i passeggeri dai finestrini. Alla fine si conteranno 25 feriti, nessuno dei quali grave.Secondo le prime ricostruzioni la frana avrebbe provocato il crollo del muro di contenimento all'uscita della galleria, che è finito sui binari. Quando alle 6.24 è passato il treno, trovando la linea ostruita, è uscito dai binari. La società ferroviaria, dal canto suo, sottolinea che la linea era in buono stato e che l'episodio non era prevedibile. Per il ripristino regolare della circolazione ora occorreranno almeno due giorni, necessari per rimettere in piedi il treno e risistemare muro di contenimento e galleria.