Roma, 24 apr. (askanews) - Una puntata dedicata al delitto di Avetrana, l'omicidio della quindicenne Sarah Scazzi avvenuto nell'agosto 2010, per cui sono state condannate in via definitiva la cugina Sabrina Misseri e la zia Cosima Serrano. Andrà in onda giovedì 26 aprile, in prima serata alle ore 21:25 sul Nove, il secondo speciale di "Tutta la verità", il programma (prodotto da Verve Media Company per Discovery Italia), che ricostruisce alcuni dei più controversi e clamorosi fatti di cronaca del nostro Paese.

Grazie al lavoro di ricerca compiuto dagli autori e registi Cristiano Barbarossa e Fulvio Benelli, Tutta la verità ripercorrerà la cronologia delle indagini e la storia di uno dei processi mediaticamente più dibattuti della storia giudiziaria italiana. Lo farà attraverso nuove testimonianze, filmati inediti, audio originali delle intercettazioni e video degli interrogatori. In particolare, verranno approfonditi i rapporti all interno della famiglia Misseri, che tanto hanno pesato sull evolversi della vicenda e sulle contrastanti versioni fornite dallo zio Michele.

Ci sarà anche l inedita testimonianza di Concetta Serrano Scazzi, che per la prima volta dichiara di nutrire seri dubbi sul ruolo di sua sorella Cosima.