Roma, (askanews) - A pochi giorni dal ballottaggio del 19 giugno, che chiamerà Napoli a scegliere tra il sindaco uscente Luigi de Magistris e lo sfidante di centro-destra Gianni Lettieri, molti napoletani sembrano voler riconfermare l'ex pm.

Al primo turno De Magistris ha raccolto oltre il 42% dei consensi, l'imprenditore partenopeo il 24%. Le voci della strada:

"Penso che il sindaco de Magistris ha operato bene e sono sicuro che sarà di nuovo rieletto", dice quest'uomo.

"Ha fatto tante cose. Se lo fanno fare di più, potrebbe fare qualcosa di meglio ancora", aggiunge un altro.

"Sembra già più addentro ai problemi di Napoli, ci auguriamo che ciò possa accelerare l'iter per il Napoli e, in quanto tifoso, la costruzione dello stadio quanto prima", si augura questo elettore.

"De Magistris andrà avanti, perché già si è vista la differenza tra De Magistris e Lettieri. De Magistris alcune cose le ha promesse, altre le ha realizzate", spiega quest'altro.

Qualcuno invece si dice insoddisfatto, altri sono indecisi o non si sbottonano:

"Penso Lettieri. Perché De Magistris per i tassisti non ha fatto niente. Potrebbe fare una corsia preferenziale. Chiudere il centro storico", sottolinea questo tassista.

"Quello che ha fatto finora De Magistris lo ha fatto bene, però ho fiducia anche in Lettieri", per questo indeciso.

"Penso anche che bisogna andare al voto e che la scheda bianca non serva a nulla", è l'opinione di questo cittadino.