Milano (askanews) - La Danimarca è il Paese più connesso al mondo, un primo posto guadagnato scavalcando la Corea del Sud. A dirlo è l'Unione internazionale delle telecomunicazioni che ha stilato una classifica in cui l'Italia arranca, piazzandosi solo 36esima ben lontana dagli altri Paesi dell'Europa occidentale e dietro a Emirati Arabi, Qatar e Barbados.Ai primi posti invece svettano Svezia, Islanda, Gran Bretagna, Norvegia, Olanda, Finlandia, Honk Kong, Lussemburgo, Giappone e Australia. Migliorano anche i paesi in via di sviluppo dove vive ancora il 90% dei 4,3 miliardi di persone che non dispongono di una connessione. Nel 2013 l'utilizzo di internet è aumentato dell'8,7% anche qui.Secondo le previsioni dell'Itu, entro la fine del 2014 il 44% delle abitazioni del mondo avranno un accesso a internet, contro il 40% di fine 2013 e il 30% del 2000.