Milano (TMNews) - Duemila Km a piedi in meno un mese, una media di 70 al giorno dalla Polonia alla Città del Vaticano per assistere alla canonizzazione di Papa Giovanni Paolo II, il 27 aprile. E' l'impresa del maratoneta polacco Piotr Kurylo, un fedele di 42 anni deciso a non mancare per nulla al mondo alla festa per il Papa santo."Io corro per celebrare la canonizzazione del nostro papa, il papa polacco - dice Piotr - voglio inebriarmi di energia positiva per essere pronto per le grandi maratone estive perché sono un maratoneta professionista".Piotr comincia a correre la mattina presto e continua fino al tramonto, cercando di non fare soste inutili mangiando e bevendo senza fermarsi. Lungo il percorso trascina un carretto con pochi effetti personali. A sera, dopo una preghiera nella chiesa più vicina, sistema la sua tenda e si riposa per prepararsi all'impresa del giorno successivo."Piotr è un vero uomo di fede - dice il suo parroco, padre Marek - lui non corre per essere famoso per testimoniare alla gente il messaggio di santità di Karol Wojtyla".Papa Giovanni Paolo II e Papa Giovanni XXIII saranno proclamati entrambi santi nello stesso giorno, il 27 aprile 2014, nel corso di una grande cerimonia che richiamerà in Vaticano migliaia di fedeli da tutto il mondo.(Immagini Afp)