Milano (askanews) - Dall'inizio del 2015 ad oggi sono stati oltre 600mila i migranti arrivati in Europa attraverso il Mediterraneo. I numeri sono stati diffusi dall'Organizzazione internazionale per le migrazioni. Fra questi uomini, donne e bambini in fuga dalla guerra, dalla fame e dalla miseria alla ricerca di un futuro migliore 3.100 non ce l'hanno fatta e sono morti o considerati dispersi, durante la traversata.Un esodo che ha avuto un rallentamento nel mese di ottobre: con l'arrivo dell'autunno e del maltempo il mare è diventato troppo pericoloso per i migranti. Chi può cerca altre strade via terra, dove però non si ha comunque la certezza di riuscire a superare le frontiere. L'Ungheria, dopo aver bloccato il confine con la Serbia, sta per chiudere anche la frontiera con la Croazia.