Milano, (askanews) - Non lasciare gli alimenti troppo tempo fuori dal frigorifero, conservarli alla giusta temperatura, controllare che le confezioni siano integre, leggere sempre data di scadenza e ingredienti. Sono queste alcune delle regole semplici che garantiscono cibi sani e sicuri sulle nostre tavole. A diffonderle il ministero della Salute che ha realizzato due brochure, una sulla sicurezza degli alimenti dal supermercato alla dispensa e una sulla sicurezza nel frigorifero, che puntano a informare il consumatore su una corretta gestione della spesa, soprattutto nei mesi estivi quando il caldo mette ancora più a rischio la sicurezza alimentare.L'Italia, insieme all'Unione Europea, per garantire il consumo di cibi sani ha adottato la strategia "sicurezza dai campi alla tavola". La responsabilità della sicurezza alimentare, infatti, parte dell'operatore del settore, riguarda le autorità competenti, ma investe anche il consumatore: ecco perchè ad esempio quando si comprano alimenti deperibili non bisogna interrompere la cosiddetta "catena del freddo" o ancora bisogna imparare a gestire il frigorifero riponendo i cibi correttamente, pulendolo regolarmente ed evitando di fare scorte troppo abbondanti. E' un modo quest'ultimo per mangiare cibi sani e ridurre, cosa non da poco, gli sprechi.