Roma (TMNews) - Via le sigarette, elettroniche e tradizionali, dalle scuole, Il governo ha deciso un inasprimento del divieto di fumo. Stop al fumo dunque anche nei cortili degli edifici scolastici, come spiega il ministro della salute Beatrice Lorenzin, che ha firmato il disegno di legge."E' una norma molto importante perchè riguarda non solo il divieto del fumo, che è già in vigore per i diciottenni ma anche per le altre persone che lavorano nella scuola. Questo è un segnale molto importante per dire che cosa è la scuola: Un luogo di formazione e di educazione".Una stretta che è molto importante come conferma il presidente del Consiglio Enrico Letta."La conferma e l'inasprimento del divieto di fumo è necessario in particolare nelle pertinente degli edifici scolastici che sono normalmente un luogo nel quale il divieto di fumo viene aggirato. Per questo riteniamo che sia necessario dare un segnale forte di conferma di questi divieti".Il divieto di fumo anche sulle auto private se a bordo ci sono minori o donne in gravidanza è invece stato rimandato al dibattito parlamentare.