Kiev, (TMNews) - . Il Fondo Monetario Internazionale interviene in aiuto dell'Ucraina e vara un piano di finanziamenti per 17 miliardi di dollari.L'intervento è mirato a scongiurare la bancarotta di Kiev, ma non si tratta di una operazione dall'esito scontato.La stessa direttrice del Fondo, Christine Lagarde ne ha ammesso le difficoltà. "È un programma non privo di rischi, rischi che cercheremo di ridurre al minimo. Ma abbiamo già affrontato in maniera soddisfacente molti dei punti più critici" ha detto Lagarde annunciando la manovra.Come contropartita per l'intervento del Fondo Monetario - il terzo dopo quelli del 2008 e del 2010 - i cittadini ucraini sono chiamati ad un rigido piano di sacrifici, primo tra i quali un aumento del prezzo del gas di oltre il 50 per cento.E' proprio il gas, proveniente in massima parte dalla Russia, la nota più dolente della fragile economia ucraina: ben 5 miliardi dei 17 forniti dall' FMI saranno usati per ripagare gli arretrati sulla bolletta russa.(immagini Afp)