Roma (askanews) - Dall'arrivo in Italia su un barcone attraverso il Mediterraneo al palcoscenico di un teatro. È la storia di 20 profughi protagonisti di una piece teatrale che racconta il loro viaggio dall'Africa attarverso il Sahara e poi fino in Europa.A metterla in scena la compagnia ArteStudio di Riccardo Vannuccini insieme ad alcuni richiedenti asilo fra quelli ospitati a Castelnuovo di Porto, vicino Roma. La compagnia produce testi teatrali che parlano di guerra, vita in prigione, nei quali fanno recitare sfollati, persone con disabilità, vittime di torture.Per i profughi un'occasione per scoprire una vocazione, per rielaborare attraverso il teatro un trauma che molti faticano a superare, per dimenticare le difficoltà del presente e sperare nel futuro.