Mentre l'Italia si appresta a ricordare il suo ingresso nella Prima Guerra Mondiale (24 maggio 1915) un libro scritto da Dario Ricci e Daniele Nardi (La migliore gioventù, edizioni Infinito) descrive il conflitto dal punto di vista del mondo sportivo, attraverso il racconto della vita e dell'esperienza di alcuni – illustri o meno noti – atleti italiani