Milano, (TMNews) - Milano e Palermo unite nella solidarietà con Amina Tyler, la studentessa tunisina di 19 anni oggetto di una fatwa e ora internata in un ospedale psichiatrico per aver aderito al movimento Femen mostrandosi a seno nudo su Internet. Nel capoluogo lombardo tre ragazze dell'associazione hanno protestato davanti all'ambasciata tunisina, una delle tante manifestazioni simili andate in scena in diverse città europee nel giorno ribattezzato "International Topless Jihad Day".A Palermo è scesa in piazza una delegazione di Sel che ha organizzato un sit in di protesta a cui hanno partecipato altre associazioni come il Coordinamento Palermo Pride, ARCI ed il Coordinamento Antiviolenza 21 Luglio. In questo caso nessun seno nudo ma maglietta che riproducevano un topless, simbolo della protesta di Femen.