Milano (TMNews) - Dagli uffici di Microsoft ai canestri della Nba. L'ex amministratore delegato del gigante informatico ha offerto 2 miliardi di dollari per comprare i Clippers, la squadra finita nella bufera per le dichiarazioni razziste del suo proprietario David Sterling. A dare per certa la notizia sono stati il Los Angeles Time e il canale sportivo Espn secondo cui Ballmer avrebbe già formalizzato l'acquisto superando le altre offerte, compresa quella del magnate della musica David Geffen. "Sono sicura che Steve porterà la squadra a nuovi successi. Sono felice che venderemo proprio a Ballmer, sarà un incredibileproprietario", ha detto Shelly Sterling, la moglie dell'ex patron che si sta occupando della vendita.Sterling è stato bandito a vita dall'Nba e ha dovuto pagare una multa milionaria per alcune conversazioni razziste finite sulla stampa, in cui l'80enne arrabbiato per una foto della giovane fidanzata con il leggendario Magic Johnson la invitava a fare qualsiasi cosa con i neri tranne "darne pubblicità e portarli alle mie partite".(Immagini Afp)