Milano (askanews) - Da martedì farà il suo ingresso in Italia aria molto fredda, proveniente dalla Russia. Oggi qualche pioggia interesserà Abruzzo, Molise, Puglia e a carattere sparso il resto del Sud. Da domani giungerà l'irruzione di aria fredda dalla Russia.Il tempo peggiorerà al Nordest con piogge deboli che si faranno più diffuse e moderate man mano che si sposteranno su Emilia occidentale, Lombardia, Piemonte e Liguria. Neve sopra i 900 metri, ma in calo dalla notte. Piogge in arrivo anche su Sardegna, Lazio, Abruzzo, Molise e su gran parte del Sud con neve dai 1.200 metri.Mercoledì migliora al Nordest ma in Piemonte si addenseranno nubi e precipitazioni sul Torinese e Cuneese con neve copiosa a Cuneo e possibile fino a Torino. Piogge diffuse su Sardegna, Lazio,Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Campania e Calabria, più sparse in Sicilia. Neve in Appennino sopra i 1.000 metri, sulle Alpi fin sopra i 300 metri, localmente anche a quote più basse.Da giovedì il tempo migliorerà al Nord con piogge sulle regioni adriatiche, Lazio e Sardegna mentre peggiorerà notevolmente sulla Calabria ionica dove sono attesi nubifragi e forti temporali. Per il ritorno della primavera bisognerà attendere il week-end delle Palme con sole prevalente e clima mite su tutte le regioni.