Roma, (askanews) - Più di 131.000 migranti sono arrivati in Europa attraversando il Mar Mediterraneo tra gennaio a febbraio 2016: lo ha annunciato l'Unhcr, l'Alto commissariato delle Nazioni unite per i rifugiati a Ginevra, rilevando un aumento in confronto ai primi cinque mesi del 2015.In queste immagini alcuni migranti arrivano a bordo di alcuni gommoni sull'isola di Lesbo, in Grecia. I bus li condurranno all'hotspot, il centro di registrazione locale.Sono 122.637 i migranti arrivati solo in Grecia, ha sottolineato un portavoce dell'agenzia delle Nazioni Unite.Circa 410 persone sono morte tentando la traversata dall'inizio dell'anno, ha aggiunto. Secondo l'Alto Commissariato gli arrivi in Europa sono diminuiti in inverno, ma il loro numero resta comunque alto.Riguardo alla Grecia, l'agenzia Onu ha affermato che 24.000 migranti e rifugiati hanno attualmente bisogno di un alloggio, 8.500 di loro si trovano a Idomeni, alla frontiera con la Macedonia, dove i due campi profughi sono pieni con le relative tensioni."La Grecia non può gestire da sola questa situazione", ha concluso l'Unhcr, che ha chiesto che il piano per redistribuire i migranti in Europa adottato nel 2015 sia applicato.(immagini Afp)