L'Avana (askanews) - Primo leader occidentale a recarsi a Cuba dopo l'annuncio del disgelo con gli Stati Uniti, Francois Hollande è giunto all'Avana per una visita storica, volta a difendere gli interessi francesi ed europei nel Paese che punta molto sulla prossima apertura economica."Arrivo a Cuba carico di emozione perché è la prima volta che un presidente della Repubblica francese viene a Cuba", ha sottolineato al suo arrivo. L'idea di questo viaggio "è che la Francia sia la prima, a nome dell'Europa e dei Paesi occidentali, a poter dire ai cubani che siamo al loro fianco se decidono dicompiere i passi necessari per aprirsi al mondo", ha spiegato Hollande ai giornalisti.Il presidente francese incontrerà il suo omologo Raul Castro, rientrato dalla tappa di Roma. La presidenza cubana ha annunciato una cena ufficiale in serata. L'Eliseo ha anche espresso "disponibilità" a un incontro con Fidel Castro, ma al momento non c'è alcuna conferma.(immagini Afp)