L'Havana (askanews) - Prima dell'arrivo del presidente americano Barack Obama a Cuba la polizia ha arrestato decine di dissidenti che protestavano contro il governo di l'Havana per chiedere la liberazione di alcuni prigionieri politici. La polizia ha fermato decine di persone di un gruppo dissidente fuori legge, "Donne in bianco", che riunisce le mogli di ex prigionieri politici. Per i cubani, la gente comune,quindi, è stato difficile avvicinarsi al presidente Obama.