Agrigento, (TMNews) - Sul banco degli imputati torna lo stato di manutenzione delle strade italiane. La Procura di Agrigento ha aperto un inchiesta per fare chiarezza sui motivi del crollo di un ponte sulla strada statale 626 che collega Licata a Ravanusa, in provincia di Agrigento. Al momento però non ci sono indagati, nè ipotesi di reato. Il cedimento si è verificato mentre sul ponte transitavano due automobili, tanta paura e sei feriti, tra cui una donna incinta e un bambino, per quella che poteva essere una strage. C'è stato infatti un cedimento strutturale della campata del ponte Petrulla come spiega l'Anas. In Sicilia non è la prima volta che purtroppo si assiste a crolli di strade in aree particolarmente trafficate.