Lahore (askanews) - Almeno 18 morti, oltre 50 feriti e decine di persone ancora intrappolate fra le macerie. E' il bilancio del crollo di una fabbrica a Lahore, in Pakistan: il tetto è piombato sugli operai che stavano lavorando e non ha lasciato scampo. I soccorritori hanno continuato a cercare eventuali sopravvissuti per tutta la notte."E' un lavoro che deve essere fatto con molta attenzione - spiega un funzionario - l'edificio non era in buona posizione, stiamo muovendo le macerie molto lentamente, se facciamo troppo in fretta potremmo uccidere qualcuno che è rimasto bloccato. Ma non possiamo perdere tempo finché questa operazione verrà portata avanti".In Pakistan le norme di sicurezza sul lavoro sono un miraggio, in particolare gli edifici spesso sono costruiti senza il rispetto delle regole: nel 2012 un incendio all'interno di un impianto tessile uccise 255 persone