Roma, (askanews) - Le crociere non sembrano conoscere crisi. Il naufragio del Giglio non ha scoraggiato i turisti che ogni anno decidono di trascorrere le loro vacanze sulle gigantesche navi che offrono sempre più divertimenti e optional e Costa Crociere ha presentato la sua nuova ammiraglia a Napoli, la Costa Diadema, partita da Trieste e in viaggio verso Genova dove riceverà il battesimo ufficiale.Niel Palomba di Costa Crociere ha spiegato che questo settore continua ad andare bene: "L'industria crocieristica ha visto comunque una crescita rispetto al 2013, ovviamente non è stata uguale in tutte le destinazioni del mondo".Palomba ha motivato la scelta di investire nella nuova ammiraglia della flotta. Costa Diadema, ha detto, "avrà 56 scali a Napoli, che uniti al resto degli scali delle altre navi, arriveranno a un totale di 70, che corrispondono a circa 285mila passeggeri per tutto il 2015, il 30% in più rispetto all'anno in corso e il 50% in più rispetto al 2013. E' ovvio che questi dati rappresentano una crescita continua del mercato crocieristico di Costa Crociere e di Napoli".