Roma, (askanews) - "Sono convinto che chi ha dato la bufala all'Espresso l'abbia data anche a Lucia Borsellino che si è dimessa. L'Espresso poi fa un calcolo più scientifico, e lo pubblica il giorno della commemorazione della strage di via D Amelio. Non credo che in questo ci sia una casualità, ma credo ci sia un'intenzione malevola di volere colpire". Lo ha detto il presidente della Regione Siciliana Rosario Crocetta, incontrando i giornalisti a margine del suo intervento all Ars.Crocetta, tornando sulle presunte intercettazioni pubblicate da L'Espresso, e smentite dalla Procura di Palermo, è quindi sbottato contro i giornalisti:"O la stampa si convince che la verità in un Paese democratico viene stabilita dai magistrati, oppure non può decidere che le proprie invenzioni autoreferenziali diventino la verità e che lo fa per spirito di casta. Questo è inaccettabile, perché sennò ha ragione Orson Welles".