Roma, (askanews) - Dopo quasi un'ora di faccia a faccia, Angela Merkel e Matteo Renzi si presentano per la conferenza stampa congiunta in cancelleria a Berlino. Al centro del bilaterale, come previsto, anche l'emergenza profughi in Europa. "Sono molto contenta che il primo ministro Matteo Renzi sia tornato a farci visita a Berlino. Credo che il momento scelto per questa conferenza sia pieno di sfide, in uno spirito europeo, dobbiamo portare avanti ciò di cui l'Europa ha bisogno - ha esordito la cancelliera - Abbiamo parlato in modo approfondito di come rafforzare la nostra collaborazione bilaterale, che è già molto buona"."L'anno prossimo sarà molto interessante perché da una parte l'Italia avrà la presidenza del G7 e la Germania del G20", ha sottolineato la leader tedesca."Naturalmente abbiamo parlato della questione dei profughi: dell'agenda Ue-Turchia, la cui applicazione è ora urgente, perché abbiamo bisogno di passi in avanti. Sulla rotta balcanica transitano ogni giorno 2.000 profughi, per essere inverno è un alto numero di profughi - ha proseguito - dobbiamo prima di tutto combattere l'illegalità, significa combattere soprattutto i trafficanti di esseri umani. Dobbiamo combattere l'illegalità e introdurre la legalità".