Roma, (askanews) - "C'è un arbitrato internazionale su cui l'Italia ha presentato le misure provvisorie chiedendo che nel corso dell'arbitrato il fuciliere Girone possa tornare in Italia e La Torre possa restare in Italia. Il tribunale di Amburgo si pronuncerà nel giro di alcune settimane". Lo ha detto il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni a chi gli chiedeva come stia procedendo la vicenda dei due marò, a margine di un convegno a Venezia sulle relazioni tra Italia e Cina.