Bruxelles (askanews) - I primi nomi dell'organico di un nuovo governo di unità nazionale potrebbero emergere a breve, alla luce dei progressi registrati nei colloqui tra le fazioni in lotta, organizzati in Marocco sotto l'egida delle Nazioni Unite per trovare una soluzione al conflitto. Lo ha riferito l'inviato Onu per la Libia Bernardino Leon."Esiste la possibilità di un progresso concreto e che si possano conoscere i primi nomi per un governo di unità nazionale entro la settimana, ha dichiarato a Bruxelles Leon. Sarà un confronto difficile e non dobbiamo nutrire false speranze, data l'estrema difficoltà della situazione sul terreno".Nonostante i violenti scontri in atto a Tripoli, Leon ha assicurato la prosecuzione dei colloqui di pace tra i due governi che si contendono il controllo del Paese.Dal canto suo, la responsabile della politica estera dell'Unione europea Federica Mogherini ha lanciato un appello per un cessate il fuoco in vista di un'azione comune contro l'offensiva scatenata dai gruppi armati dell'Isis. "Ogni attività militare deve cessare se si intende cercare una soluzione per la Libia", ha spiegato la Mogherini.Nei giorni scorsi il governo di Tobruk, l'unico riconosciuto a livello internazionale, ha lanciato una campagna militare per riconquistare la capitale Tripoli, da agosto sotto il controllo di Fajr Libya, "Alba libica", una coalizione di milizie islamiste che ha organizzato un proprio governo e un proprio Parlamento in opposizione a quello di Tobruk.(Immagini Afp)