Genova, (TMNews) - "E' una tragedia che si ripete. Auspichiamo che il mondo, la cosiddetta comunità internazionale non si giri dall'altra parte". Lo ha affermato il presidente della Cei e arcivescovo di Genova, cardinale Angelo Bagnasco, commentando la situazione nella striscia di Gaza a margine della presentazione del report annuale dell'ospedale Gaslini di Genova. "Auspichiamo - ha detto Bagnasco - che la comunità internazionale prenda coscienza nella verità e nella determinazione di porre fine a questi conflitti che colpiscono soprattutto i più poveri, i più deboli e in particolare i bambini con delle soluzioni giuste, eque e definitive nel rispetto dei diritti fondamentali delle varie nazioni e dei vari popoli".