Roma, (TMNews) - La riforma costituzionale del Senato non piace affatto all'ex capogruppo del Movimento 5 Stelle, Vito Crimi, intervenuto a margine del dibattito in Aula a Palazzo Madama."Quello che si sta facendo oggi è una riforma irreversibile. Vuol dire che quello che succede oggi non è più modificabile con ritocchini. Cambia totalmente l'assetto dello Stato, è stato fatto con una imposizione del governo. È una dittatura del governo. Non è il Parlamento che ha deciso di fare questa riforma, ma il governo".E sul dialogo con il pd, Crimi è secco: "Noi siamo andati a discutere di legge elettorale. È stato lui a rilanciare sulle riforme. Se lui le riforme effettivamente possano essere messe in discussione, benissimo, faccia sospendere immediatamente i lavori in Aula"