Roma, (askanews) - Cresce ancora il numero dei morti per la frana che ha colpito un villaggio nel comune di Santa Caterina Pinula, nei pressi della capitale del Guatemala. Secondo le ultime notizie sarebbero almeno 180.Un bilancio che potrebbe essere destinato a salire. Ci sono infatti ancora 300 dispersi.Difficoltose le ricerche dei corpi e l'identificazione delle vittime a causa delle avverse condizioni meteo che continuano a colpire il Paese e del tempo trascorso dalla frana, ormai diversi giorni. La maggior parte dei cadaveri ritrovati sono in avanzato stato di decomposizione.Secondo un portavoce del Coordinamento nazionale per i disastri, "è molto difficile che qualcuno sia ancora vivo sotto le pietre e il fango che hanno seppellito le case".Le autorità hanno invitato gli abitanti a lasciare la zona perché si temono nuove frane. Le operazioni di ricerca potrebbero durare anche settimane.