Los Angeles (askanews) - Cresce l'attesa per "Narcos 2". La serie tv sul narcotrafficante colombiano Pablo Escobar acclamata dal pubblico di Netflix sarà disponibile sulla piattaforma di film in streaming dal 2 settembre. Ma un assaggio, tanto per alimentare il desiderio dei fan di questa serie divenuta subito un cult, è disponibile sulla pagina Facebook di Narcos. Qui si possono vedere in anteprima i primi dodici minuti del primo episodio .

A interpretare Escobar, è sempre Wagner Moura. Per questo ruolo l'attore brasiliano si è trasferito in Colombia con la famiglia per imparare lo spagnolo. "La seconda stagione è più drammatica - ha raccontato all'anteprima a Los Angeles - La prima era più epica, si raccontavano quindici anni di traffico di droga. La seconda inizia con l'evasione dal carcere, la Cattedrale, e finisce con la morte di Escobar"

Nella serie la storia è raccontata dal punto di vista dell'agente della Dea, l'agenzia antidroga statunitense, Steve Murphy, un personaggio realmente esistito che ha dato realmente la caccia a Escobar. Anche lui presente all'anteprima per chiarire una cusiosità di tutti gli appassionati della serie creata da Chris Brancato. Quanto c'è di vero nella serie?

"Allora diciamo agli spettatori che un terzo di quanto vedono sullo schermo è accaduto realmente. Un secondo terzo è accaduto ma non nel modo in cui è raccontato e quanto all'ultimo terzo, si tratta di Hollywood. Ma una buona Hollywood", ha spiegato Murphy.

La seconda stagione di Narcos, sarà l'ultima con Pablo Escobar protagonista. Ma i produttori stanno pensando a nuove stagioni con nuove storie. Al centro di tutto ancora una volta i narcotrafficanti latinoamericani.