Milano, (TMNews) - L'isola del Giglio trasformata in un set cinematografico: giornalisti e operatori televisivi hanno letteralmente "invaso" l'isola per seguire le operazioni di parbuckling, raddrizzamento, del relitto della Costa Concordia, naufragata nella notte del 13 gennaio 2012 al largo dell'isola toscana. Un assedio che ha contribuito ad accrescere l'attesa per questa operazione - mai tentata prima a questi livelli - e l'ha trasformata in un vero e proprio evento mediatico, con dirette televisive o via Web, aggiornamenti costanti sui social network e interviste no-stop ai protagonisti della vicenda. Ad accrescere l'attesa il maltempo che ha fatto slittare l'avvio delle operazioni