Isola del Giglio (TMNews) - Ecco come verrà risollevata la nave Costa Concordia, arenata davanti all'isola del Giglio da quasi due anni, dopo il drammatico naufragio del 13 gennaio 2012, costato la vita a 32 persone, 2 delle quali risultano ancora disperse.In queste ricostruzioni grafiche diffuse dal consocrzio italo-americano Titan-Micoperi che si occupa del recupero della nave, si vede come il gigante del mare verrà dapprima fatto ruotare di circa 45 gradi sul suo lato di sinistra per raddrizzarlo e poi rimesso in galleggiamento.Perché tutto questo possa avvenire riducendo al minimo il rischio che la nave si spezzi o scivoli più in basso o ancora che il fondale venga danneggiato durante l'operazione, è stata costruita un piattaforma rinforzata che farà da fulcro e sulla quale poggerà la chiglia della Concordia.Ci vorranno circa 12 ore per la rotazione, dopodiché, quando la nave sarà in posizione orizzontale, verranno montati dei cassoni di metallo che, opportunamente riempiti d'aria, dovrebbero garantirne il galleggiamento per il suo spostamento in un cantiere dove finalmente verrà demolita.