Roma (TMNews) - La Costa Concordia sarà rimossa dall'isola del Giglio a giugno. Per demolire e smaltire il relitto si sono proposti dodici porti, quattro italiani e otto stranieri. A marzo verrà individuato il luogo di destinazione: se sarà molto lontano la nave stazionerà in un porto intermedio fino a ottobre. E' quanto ha fatto sapere la Protezione civile presentando a Roma le prossime fasi del progetto di rimozione della nave naufragata nell'arcipelago toscano nel gennaio del 2012.I porti in corsa per ricevere la nave sono Piombino, Civitavecchia, Genova e Palermo per l'Italia. All'estero invece ci sono quattro porti in Turchia e strutture in Norvegia, Regno Unito, Francia e Cina.Il ministro dell'Ambiente Andrea Orlando ha ribadito la necessità di rimuovere la Concordia entro l'estate e auspicato "una destinazione nazionale, un porto italiano".