Roma, (askanews) - Le linee ferroviarie in Costa Azzurra cominciano lentamente a ripartire, all'indomani dell'alluvione che ha piegato la zona provocando 21 morti, tra cui anche un italiano. Ma ancora la normalità appare lontana."Siamo ancora lontani dalla ripresa del traffico normale - afferma Nathalie Dorier, direttrice regionale del Servizio nazionale ferroviario francese - ma stiamo consentendo ai viaggiatori di recarsi a Nizza e a Marsiglia con più treni, treni che non sono sempre in orario ma che almeno arrivano a destinazione"."Ci sono dei rallentamenti nella tratta tra Cannes e Nizza, per una ventina di chilometri, si viaggia a 20 km orari, ma piano piano si sta riprendendo la viabilità normale"."La stazione di Cannes è stata allagata - prosegue Dorier - c'era l'acqua alta un metro. La biglietteria e i negozi tutti sommersi. Bisogna rimettere tutto in ordine e al momento i biglietti si possono fare a bordo del treno".