Milano, (askanews) - Sono decine di migliaia - 30mila per i sindacati - i docenti, gli studenti e il personale della scuola che ha sfilato in corteo da piazza della Repubblica a Milano fino all'Arco della Pace per la manifestazione indetta dai sindacati confederali, dallo Snals e da Gilda Unams contro il disegno di legge del governo Renzi sulla scuola.A Milano sono confluiti lavoratori e lavoratrici da Lombardia, Piemonte, Valle d'Aosta, Liguria, Veneto, Friuli, Trentino ed Emilia Romagna "per ribadire l'urgenza di assumere i precari, per chiedere più attenzione per la scuola e ascolto delle persone che vi operano". La manifestazione si dirige molto lentamente verso l'Arco della Pace per i comizi finali in cui interverranno i responsabili dei sindacati e delle Rsu e dei rappresentanti degli studenti.E' un corteo colorato e gioioso in cui si ritrovano tutte lediverse componenti e anime dell'istruzione italiana per difendere la scuola pubblica e per dire no alla riforma del governo Renzi. Alla manifestazione partecipano anche rappresentanze della Fiom, dei bancari e di altri settori lavorativi, oltre a partiti e movimenti di sinistra.