Palermo (askanews) - "Niente ci fu... pigghiamunni un cafè", è questo il titolo della manifestazione organizzata a Palermo dalla Confapi all'interno della Camera di Commercio. L'iniziativa fa riferimento al recente ciclone giudiziario che ha investito l'ex presidente dell'ente palermitano, Roberto Helg, sorpreso mentre intascava una mazzetta da 100mila euro. Per il neo presidente della Confapi, Costantino Garraffa il fatto che a Helg siano stati dati i domiciliari è un punto segnato a favore della criminalità. "Qualcuno vuole nascondere la cosa e farla passare come se fosse una lite condominiale. Ecco perchè serve unità, per dare la possibilità alle associazioni presenti all'interno della Camera di Commercio di far prevalere la legge, la coerenza e l'onestà".