Roma, (askanews) - "Dal punto di vista legislativo è stato fatto molto per combattere la corruzione. C'è la necessità di attuare le norme che ci sono. Bisogna evitare di pensare di cambiarle sempre. Se dovessi auspicare alcuni interventi sull'anticorruzione mi concentrerei, in questo momento, su alcune questioni che riguardano la politica. Sarebbe interessante fare una legge seria sulle fondazioni e sui partiti. In particolare sui meccanismi di trasparenza dei finanziamenti della politica. Una legge sui partiti che renda trasparente i criteri delle nomine. Su altri temi eviterei eccessi di interventi. Troppo spesso facciamo le riforme ma poi non ci occupiamo di come vengono attuate". Così Raffaele Cantone, al termine della presentazione del master promosso da Luiss e Anac per la formazione anticorruzione nel settore pubblico e privato