Milano (TMNews) - Per combattere il racket del caro estinto e l'abusivisimo nel settore in Campania non serve una legge. C'è già ed è molto efficace per contrastare il fenomeno secondo le associazioni che tutelano le imprese; andrebbe solo applicata altrimenti non serve a nulla, spiega Luigi Cuomo di Sos impresa."I comuni avevano 90 giorni per trasmettere i regolamenti nuovi, scadenza disattesa e la regione ha dei termini per nominare osservatorio". L'associazione chiede alla Regione e al presidente Stefano Caldoro di dare un segnale affinché la legge venga applicata. Perché più tempo passa - sottolinea Cuomo - meno fiducia c'è nelle istituzioni e più difficile sarà mettere un argine.